I Patron

Intervista di Nancy Malfa

 

Compagni nella vita e soci nel lavoro, come riuscite a conciliare entrambe le cose?

Antonio Lo Presti: Bella domanda! Beh, è risaputo la convivenza non è mai semplice. Bisogna portare avanti la relazione cercando di credere in ciò che si fa. Abbiamo trascorso vent’anni insieme e siamo stati capaci di superare innumerevoli ostacoli, per cui oggi non è difficile mantenere un rapporto disteso nell’ambito lavorativo, anche perchè ognuno di noi ha ruoli differenti all’interno del concorso.

Daniela Eramo: Il segreto è ritagliarsi degli spazi propri nella vita privata, mentre sul lavoro abbiamo due ruoli completamente diversi.

Com’è nato il progetto Una ragazza per il cinema?

Antonio Lo Presti: In realtà abbiamo cominciato con un progetto già esistente, seppur nato da poco tempo. Con il trascorrere degli anni, investendo ingenti somme sullo sviluppo della manifestazione, siamo riusciti a crescere e ad affermarci.

Daniela Eramo: Personalmente ho preso parte alla manifestazione in un secondo momento. Nel 1996 sono stata finalista nazionale, anno in cui ho conosciuto mio marito.

Dall’idea alla realizzazione quanto tempo è passato prima di spiccare effettivamente il volo?

Antonio Lo Presti: Penso sia difficile parlare di un momento ben definito, non so nemmeno se sia possibile farlo. Ogni anno siamo costretti ad apportare novità, in automatico il cambiamento rende tutto diverso, ma allo stesso tempo stabilisce un progresso innovativo.

Perchè un’aspirante attrice o modella, dovrebbe partecipare al concorso?

Daniela Eramo: Consiglio a tutte le ragazze di provare questa bellissima esperienza. E’ capace di regalare tante opportunità lavorative in un mondo difficile come quello dello spettacolo.

Quante selezioni bisogna superare prima di arrivare nella magica cornice di Taormina?

Antonio Lo Presti: Se hai il talento e le qualità richieste dal regolamento, è possibile accedere alla finale fin dalla seconda selezione.

Daniela Eramo: Prima di arrivare a Taormina le ragazze devono superare la fase provinciale e poi quella regionale.

Che caratteristiche deve possedere una perfetta Ragazza per il cinema?

Antonio Lo Presti: L’unica carestia, ovvero il talento!

Daniela Eramo: Oltre ad essere bella deve dimostrare di essere pronta ad affrontare qualunque situazione lavorativa, non cerchiamo solo la più carina ma anche la più “brava”.

Che tipo di rapporto avete con le Miss? Seguite le ragazze da vicino durante la settimana finale, oppure preferite affidarvi alla professionalità dei giudici?

Antonio Lo Presti: Purtroppo gli impegni legati all’organizzazione logistica del concorso non mi permettono di seguire le ragazze da vicino. Daniela invece, riesce a creare un altro tipo di rapporto. Ha la possibilità di seguirle fin dal loro arrivo, ma il ruolo più arduo rimane sempre alla giuria!

Daniela Eramo: Le seguo molto da vicino. Mi piace studiarle tutte e per bene!

Se vostra figlia, un giorno dovesse chiedervi di entrare nel mondo dello spettacolo come reagireste? Insomma non preferireste avere in casa un medico o un avvocato?

Antonio Lo Presti: Credo che come ogni genitore, sarei pronto ad appoggiare mia figlia. Anzi, facendo già parte del mondo dello spettacolo potremmo aiutarla con validi consigli.

Daniela Eramo: Non avrei nulla in contrario, anzi ne sarei felice. Sono molto attratta da questo genere di lavoro.

Spesso mamma e papà sono preoccupati dall’aria che si respira nei concorsi di bellezza. Cosa vorreste dire ai genitori delle aspiranti partecipanti?

Antonio Lo Presti: Qui per fortuna possiamo parlare ad alta voce! Il nostro concorso è riconosciuto a livello nazionale. La nostra serietà e professionalità ci permette di tranquillizzare i genitori, che non solo accompagnano le figlie, ma le seguono assistendo alle finali.

Daniela Eramo: Vorrei dirgli di stare tranquilli e di appoggiare le proprie figlie nei loro sogni. Inoltre sono in ottime mani, me ne occupo in prima persona!

Cosa dobbiamo aspettarci dalla nuova edizione?

Antonio Lo Presti: Grandi cose! Ovviamente per le novità dovrete aspettare la finale, vi regaleremo tanto materiale di cui parlare. Quello che posso assicurarvi è uno spettacolo dallo spessore smisurato.

Daniela Eramo: Quest’anno saremo nella splendida cornice del Teatro Antico di Taormina. Ci sarà un momento dedicato alla moda grazie a Guess e tra i giurati ci sarà Rossella Izzo che regalerà una borsa di studio alla più meritevole!

Non rimane che augurarvi un buon lavoro e farvi un grandissimo in bocca al lupo.

Antonio Lo Presti: Crepi il lupo!

Daniela Eramo: Grazie mille, ci vediamo a settembre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *