I concorsi di bellezza rappresentano da sempre il più importante punto di partenza per tutte quelle ragazze che desiderano intraprendere una carriera nel mondo della Moda, della Pubblicità e, perché no, del Cinema. Esaltare, in tutti i suoi aspetti positivi, la “sicilianità”, attraverso l’Arte, lo Spettacolo, la Cultura, con un unico filo conduttore: la Bellezza.

Ecco, in sintesi, l’obiettivo del Premio Nazionale di Bellezza e Talento ‘Una Ragazza per il Cinema’, manifestazione, giunta alla 32esima Edizione. Il concorso, nato ad Acireale (CT) ed i cui Patron Nazionali, Antonio Lo Presti e Daniela Eramo, hanno svolto il loro lavoro, selezionando decine e decine di ragazze e portando alla Finale Nazionale, quelle che le varie giurie, altamente competenti, costituite da professionisti, che si sono susseguite, hanno deciso essere le più meritevoli.

Definire la bellezza in tutte le sue infinite sfaccettature è quasi impossibile, ma un dato è assolutamente inconfutabile: la bellezza è qualcosa che genera piacere in chi la possiede e in chi la osserva. Da sempre le donne hanno desiderato essere belle, ma di certo mai come oggi. La bellezza italiana, insomma, è tornata a splendere, come il sole della nostra Italia, che oltre ai canoni estetici coniuga, moda, arte e spettacolo.

E dopo molte serate, la carovana “Una Ragazza per il Cinema”, ha attraversato, in lungo e in largo, l’isola, “illuminandola”, in compagnia di Attori, Produttori, Registi, Giornalisti, Musicisti, Cantanti e personaggi vari del mondo della Cultura e dello Spettacolo.

Le aspiranti modelle, tutte motivate, affermano: “si partecipa con la speranza di essere notate da qualche importante “addetto ai lavori” ed avere dunque la possibilità di cominciare a muovere i primi passi nel mondo dello spettacolo”. Così come è successo a Giusy Buscemi, incoronata e vincitrice nel 2010, Giulia Todaro vincitrice nel 2014 e Alessia Debandi nel 2016, sono diventate, qualche anno dopo, affermate attrici di molte fiction.

Metti assieme una squadra di seri professionisti, vestiti di prestigiosi “brand” italiani, sponsor di alto livello, un “pool” di straordinari fotografi, cameraman, parrucchieri e truccatori, artisti nazionali, service audio e luci, una regia intelligente e snella e, soprattutto, l’entusiasmo dei giovani Patron Antonio Lo Presti e Daniela Eramo, ed ecco svelata la ricetta, per un concorso di bellezza “vero”, una manifestazione di alta moda, ed uno spettacolo di musica coinvolgente ed emozionante.

Una Ragazza Per il Cinema, per aspiranti modelle – afferma il Patron Antonio Lo Prestisi differenzia da ogni altro Concorso, perché non punta alla ricerca esclusiva della bellezza femminile, ma tende ad individuare attraverso le numerose selezioni, elementi nuovi dotati di talento, personalità e dalle precise caratteristiche professionali per essere proposte nel Mondo dello Spettacolo, della Moda, del Cinema, della Pubblicità e della Televisione”.

“Il nostro evento – aggiunge l’altro Patron Nazionale Daniela Eramo è il primo concorso nel suo settore che offre realmente alle concorrenti opportunità di crescita professionale nei vari settori dello spettacolo. Grazie alle collaborazioni strette in ogni ambito del mondo dello spettacolo.”

La bellezza sposa il talento, domenica 6 settembre, per la Finale Nazionale di “Una Ragazza per il Cinema”. Sono settanta le modelle provenienti da tutta Italia, che sfileranno in uno dei luoghi più belli, Capo dei Greci – Taormina, dove le due bellezze, naturali, paesaggistiche e umane, si fonderanno.

Chiudo, riprendendo una massima di Lucio Seneca, che deve far riflettere: “La fortuna non esiste: esiste il momento in cui, il Talento, incontra l’Opportunità”. 

Ufficio Stampa                                                                                      
Lucio Di Mauro

Cell. 338 3635252 (Ordine Giornalisti Sicilia 98118)